T

T

SERRANDE

Azionamenti elettrici e manuali per serrande di regolazione

Descrizione

Azionamenti elettrici e manuali per serrande di regolazione. Consentono la movimentazione delle alette (o della pala) delle serrande, per poter controllare la portata d’aria. Quelli elettrici si distinguono in base al tipo di regolazione, all’alimentazione ed al momento torcente, che determina la massima dimensione della serranda che è possibile azionare. Quelli manuali si distinguono in base al tipo di comando, alla relativa accessibilità ed alla massima dimensione della serranda che è possibile azionare.

 

REGOLAZIONE:

  • 2P:  gli attuatori elettrici con regolazione di questo tipo sono utilizzati per la motorizzazione di serrande aventi funzioni di sicurezza negli impianti di climatizzazione (ad esempio anti gelo, anti fumo, igieniche). Non appena l’attuatore viene alimentato, ruota verso la posizione di lavoro, caricando contemporaneamente la molla di ritorno. L’interruzione della tensione di alimentazione riporta la serranda in posizione di sicurezza, tramite l’energia meccanica accumulata dalla molla in tensione. La rotazione in senso orario o antiorario dipende dalla posizione di montaggio dell’attuatore sull’albero della serranda (se non diversamente specificato in fase d’ordine, le serrande vengono assemblate con attuatore in configurazione NA: alette normalmente aperte e chiusura per intervento della molla).
  • 3P:  gli attuatori elettrici con regolazione di questo tipo sono normalmente terminati con tre fili: un filo comune, uno per rotazione oraria ed una per rotazione antioraria. A seconda della coppia di fili cui viene fornita tensione, si ottiene la rotazione in un senso od in quello opposto. Rappresentano la soluzione più semplice, tuttavia non è possibile conoscere la posizione dell’albero motore se non controllando l’indicatore sul dispositivo stesso. In altri termini, non è possibile remotizzare l’informazione relativa alla percentuale di apertura/chiusura della serranda.
  • 0-10 Vdc:  gli attuatori elettrici con regolazione di questo tipo sono normalmente terminati con tre fili: un filo comune, uno per l’alimentazione del dispositivo ed uno per il controllo. L’albero motore assume una posizione angolare proporzionale alla tensione di comando: tipicamente 0° quando la tensione di comando vale 0 Vdc, 90° quando la tensione di comando vale 10 Vdc, 45° quando la tensione di comando vale 5 Vdc e così via. Con questo tipo di attuatore è possibile remotizzare l’informazione relativa alla percentuale di apertura/chiusura della serranda: per esempio se la tensione di controllo è pari a 5 Vdc la serranda sarà aperta al 50%.
Apri Scheda Prodotto